Home Blog Santex, l’azienda e le persone che la compongono: Diego Bari, Quality Control Manager

Santex, l’azienda e le persone che la compongono: Diego Bari, Quality Control Manager

[fa icon="calendar"] / di

Ogni azienda ha la propria storia, la propria identità, la propria visione. Quelle di Santex? Ce la facciamo raccontare dalle persone che ogni giorno contribuiscono, con il loro lavoro, a realizzale.

Santex-stories-quality-control-manager.jpg

Abbiamo intervistato Diego Bari, Quality Control Manager dello stabilimento produttivo di Santex a Meledo (VI). Diego è una delle importanti figure che lavorano dietro le quinte per portare sugli scaffali dei distributori italiani ed esteri, nelle corsie degli istituti e nelle case delle persone, prodotti di qualità che tengano conto dei diversi bisogni dei loro utilizzatori.

Diego lavora in Santex dal 1993.  È il Responsabile Qualità nello Stabilimento di Meledo e si occupa quotidianamente del controllo e dell’omologazione sia delle materie che del prodotto finito cha va a costituire gamma di prodotti pre incontinenza. Le materie prime devono essere conformi a determinate specifiche tecniche e qualitative per essere processate senza problemi o difformità. I prodotti finiti invece, devono rispondere alle richieste dell’acquirente, o alle Normative Nazionali e/o Internazionali che determinano le performance di prodotto, come la capacità di assorbimento, la velocità di acquisizione dei liquidi, oltre alle altre specifiche tecniche come vestibilità, morbidezza, dimensioni e spessore del tampone. Non ultimo il packaging e altro (come nel caso di produzione per marchi privati).

 

Procedure di controllo e metodiche

Nel laboratorio di Meledo, Diego si avvale della collaborazione di tre persone per il controllo del prodotto finito. Le addette di laboratorio sono presenti una per turno, in modo da coprire tutti i turni produttivi e si occupano di eseguire i test di laboratorio richiesti dal cliente, oltre a garantire un ulteriore controllo visivo in processo su tutti i lotti prodotti.

“Il controllo delle materie prime all’ingresso”, ci spiega, “sono eseguiti da una persona che verifica che esse rispettino una serie di parametri predefiniti. Ad ogni avviamento di prodotto e progetto, infatti, con i colleghi del laboratorio, verifichiamo e stiliamo un elenco di tutti i punti che garantiscano la performance e la stabilità del prodotto.

“Quattro persone in totale si occupano di effettuare tutte le tipologie di test riconosciute per il mercato italiano ed estero. I file e i lotti a campione delle materie prime e dei prodotti finiti e i contro-campioni con i risultati ottenuti sono infine archiviati per eventuali verifiche.

“Il laboratorio adotta le metodiche del nomenclatore più le metodiche richieste dagli specifici mercati, come ad esempio l’MDS o l’ISO-DIS 11948-1 che sono metodiche riconosciute a livello internazionale. Questa elasticità permette di garantire la realizzazione di prodotti performanti per i differenti mercati di destinazione, italiani ed esteri.”

 

Come si traduce il vostro lavoro nel prodotto e servizio che il cliente riceve?

“Detto brevemente, si traduce nella sua soddisfazione: non ha nulla da segnalare e nel complesso, la qualità della merce che ottiene è quella desiderata e il prodotto soddisfa le esigenze di quel mercato per il quale è stato progettato. Non solo in termini di prodotto, ma per tutto il processo, incluso l’imballaggio e il confezionamento, anch’essi elementi importati per la valutazione globale del bene ricevuto”

 

Qual è stato il progetto o la sfida che più l'ha appassionata?

“È una sfida continua, anche in vista dell’arrivo dei nuovi impianti che partiranno in tempi brevi. Un progetto che mi ha appassionato è stato quello per affrontare i grandi volumi del mercato della grande distribuzione organizzata. È stata una bella soddisfazione contribuire alla realizzazione di un prodotto in grado di confrontarsi con i concorrenti multinazionali e che qualitativamente riesce ad entrare in mercati esteri impensabili qualche anno fa.”

 

Cosa significa lavorare in Santex per lei?

“Per me è un vanto e un piacere lavorare per un’azienda italiana che continua a fare investimenti italiani.”

Oggi ci stiamo confrontando sempre di più con grandi multinazionali che hanno gli stabilimenti produttivi all’estero, che a volte significa trovarsi di fronte a una concorrenza non sempre alla pari, la nostra sfida e nostro vanto è riuscire a garantire almeno la stessa qualità con materiali più tecnici e costruzioni più estreme.

SCARICA QUI LA PRESENTAZIONE SANTEX  E IL CATALOGO PRODOTTI

Categorie: Mercato incontinenza

Redazione

Scritto da Redazione

Santex è da ormai 50 anni un punto di riferimento nel settore e, per quanto riguarda la medicazione, l’unica azienda che produca interamente in Italia.

    
Vai allo Store Santex

Ricevi gli aggiornamenti del blog via email

Articoli recenti