Home Blog Come valutare un produttore se vuoi vendere prodotti per incontinenza

Come valutare un produttore se vuoi vendere prodotti per incontinenza

[fa icon="calendar"] / di

Se operi nel settore dei prodotti di igiene personale, avrai avuto modo di constatare come i prodotti per incontinenza siano diventati particolarmente attraenti dal punto di vista del business, grazie a trend demografici a loro favorevoli.

scegliere-produttore-prodotti-inontinenza.png 

Le vendite di prodotti per l’incontinenza hanno superato quelle dei pannolini per bambini e sono in costante aumento. A fronte di una domanda crescente, introdurre nei propri punti vendita o nel proprio canale distributivo i prodotti per l’incontinenza è un’opportunità da non tralasciare. Desideriamo darti alcune indicazioni per aiutarti a capire i prodotti, a chi sono destinati e poi comparare le aziende fornitrici di ausili per l’incontinenza.

 

Il mercato dei prodotti per incontinenza

La categoria dei prodotti per l’incontinenza tratta articoli di diverso tipo, dai pannoloni e assorbenti sagomati, alle traverse assorbenti, ai prodotti per l’igiene. Sono disponibili in diverse taglie, forme e livelli di praticità per rispondere a diverse necessità del paziente incontinente.

In mercati maturi, quelli dei paesi dell’Europa occidentale, Stati Uniti, Canada e Giappone, i prodotti a diposizione dei pazienti sono diventati col tempo sempre più efficienti, in termini di comfort, funzionalità ed estetica, con vantaggi per il paziente stesso e per il care-giver.

Nei mercati internazionali emergenti, con un crescente ceto medio, è in aumento la domanda di questi prodotti.

Conoscere la domanda locale è importante per identificare meglio l'assortimento da mettere a scaffale nonché quali produttori consentiranno di mantenere un canale distributivo efficiente a rispondere alla domanda sempre più esigente anche dal punto di vista qualitativo.

 

Scegliere il fornitore più adatto

Ecco alcuni criteri utili per scegliere il tuo, o i tuoi fornitori e identificare i punti di forza in termini di prodotti e servizi.

1. L’affidabilità dell’azienda dietro al marchio: le certificazioni

Le certificazioni aziendali sono il riconoscimento di un processo continuo di aggiornamento per mantenere un sistema azienda conforme agli standard organizzativi e alle specifiche norme di riferimento valide a livello internazionale.

Tra gli standard più conosciuti, valuta le certificazioni per il Sistema di Gestione per la Qualità ISO 9001, punto di riferimento per altre importanti norme specifiche del settore, tra cui l’ISO 13485 (per i dispositivi medici), così come per altri standard di sistema di gestione come l’OHSAS 18001 (standard per la gestione della salute e della sicurezza dei lavoratori), l’ISO 14001 per la gestione ambientale e l’ISO 15621 (elaborazione di prodotti che puntano al comfort del paziente).

Valuta anche le certificazioni di prodotto/servizio, che accertano la rispondenza di un prodotto o servizio ai requisiti applicabili, come ad esempio il Marchio CE, obbligatorio per la vendita dei prodotti sul mercato europeo, ed eventuali altre certificazioni volontarie, come ad esempio quelle sulla biocompatibilità.

La sensibilità odierna, frutto del progresso e della crescita del benessere, pone infatti l’attenzione sulla salvaguardia ambientale per le quali esistono specifiche certificazioni come la EPD (Environmental Product Declaration), o la ISO 50001 per gestione oculata dell’energia a livello produttivo, oppure ancora la responsabilità sociale verso chi lavora per il fabbricante con la SR10.

 

2. Da produttore a partner: flessibilità produttiva

Se il tuo obiettivo è una partnership con un produttore per lavorare nel lungo termine, allora dovrai verificare anche:

  • La flessibilità della pianificazione aziendale per rispondere alle tue esigenze di approvvigionamento
  • La gamma di prodotti disponibili
  • La possibilità di produzione con standard personalizzati e non a catalogo
  • La possibilità di personalizzare il packaging del prodotto (private label).

 

3. Dimensione aziendale e rete distributiva

La dimensione aziendale non ha rilevanza solo sulla capacità produttiva. Valuta anche se e in che modo l’azienda produttrice è presente nel tuo mercato di riferimento. Alcune aziende hanno filiali locali, altre passano solo attraverso distributori, altre si propongono sul mercato con vari brand.

Chi apre filiali in un territori o che comunque ha la strategia di aprirle, investirà molto anche in marketing e pubblicità oppure tenderà ad essere molto invasivo. Cambierà quindi il livello di concorrenza nella tua area di riferimento.

Potresti preferire che un determinato fabbricante non sia già presente con una propria filiale nella tua area geografica: dovrai allora cercare un fornitore che, oltre alle caratteristiche sopra elencate non abbia la strategia di essere presente in prima persona nel tuo territorio e che cerchi invece un partner con il quale crescere lì dove ti trovi tu. Cerca di capire se il fabbricante ti garantisce un’area di protezione, sia nel tuo canale distributivo (per esempio gli ospedali o le case di riposo) piuttosto che nel tuo territorio.

 

4. Servizi post-vendita

Nel limite del possibile, documentati su quali sono i servizi post vendita che l’azienda propone e cerca informazioni circa:

  • Il rispetto tempi di consegna.
  • Le garanzie di stabilità del prodotto, ovvero il rispetto delle performances, o degli altri standard concordati durante lo studio di fattibilità.

 

I prodotti per l’incontinenza sono un’opportunità concreta di business: dovrai quindi valutare bene chi offre le migliori garanzie di business nel lungo periodo e chi sposa meglio la tipologia di mercato in cui operi. Non ti sarà sfuggito che tra i punti da valutare non abbiamo indicato il prezzo dei prodotti: certamente conta, ma non può essere mai il punto di partenza per le tue valutazioni.

 

Richiedi consulenza gratis per vendere prodotti per incontinenza

Categorie: Mercato incontinenza

Michele Farina

Scritto da Michele Farina

At Santex, I am in charge of foreign markets management and development || All'nterno di Santex sono responsabile della gestione e dello sviluppo dei mercati esteri.

    
Vai allo Store Santex

Iscriviti per aggiornamenti per email